Costruzioni antisismiche

Tecnologie antisismiche per costruire in sicurezza

La progettazione antisismica ha acquisito un’importanza sempre maggiore, anche alla luce delle continue scosse sismiche a cui il nostro Paese è soggetto.

L’Italia è quasi interamente collocata nella categoria C2, categoria che richiede protocolli severi. La corretta progettazione e l’accurato utilizzo di materiali e tecnologie idonei sarebbero fondamentali per diminuire i danni e soprattutto il numero delle vittime. Questo approfondimento non vuole certo essere esaustivo di un argomento così delicato. È semplicemente una breve panoramica per fornire al professionista, all’ingegnere strutturista, al cittadino, alcuni esempi di elementi tecnici necessari e mirati per la messa in sicurezza degli edifici nuovi ed esistenti.

Supporti antisismici per pavimenti flottanti

Il sistema FOUR X FOUR AD di Newfloor è composto da supporti per pavimentazioni flottanti che rendono antisismico il pavimento stesso.Testato da EUCENTRE, European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering di Pavia, dopo numerose prove a cui è stato sottoposto, prove accelerometriche pari a 4,5 del terremoto dell’Aquila, non si è riportato un importante livello di danneggiamento.

Giunti di dilatazione per pavimenti

I giunti del Gruppo C/S risultano indispensabili in caso di sisma di forte intensità: in questo caso le dilatazioni e le contrazioni vengono ripartiti in modo equo sui profili laterali e il sistema autocentrante impedisce un’eventuale interruzione d’uso del giunto, come da normativa antisismica.

Blocchi in cemento e perlite antisismici

MVB propone blocchi portanti multicamera a base di perlite espansa e cemento per la realizzazione di murature portanti, ideali in zone sismiche.

Pareti monostrato portanti per zone sismiche

Grazie all’iniezione di polistirene espanso caricato con grafite, S40 Sismico è un monoblocco portante per murature perimetrali che abbinato alla malta termo-sismica Danesi MTM10, permette di realizzare pareti con trasmittanza “U” pari a 0,22 W/m2K. Un sistema vincente in tutte le zone sismiche e climatiche, secondo le prescrizioni delle norme vigenti.

Blocchi in calcestruzzo cellulare

I blocco Taglio Termico di Xella sono estremamente leggeri, facili da sagomare e non richiedono particolari prodotti complementari per la posa in opera. Inoltre garantiscono una resistenza meccanica sia a compressione, sia a taglio, adeguata per gli edifici esposti ad alto rischio sismico.

Ancoraggi per fissaggi in zona sismica

EPOXY 21 è uno dei migliori ancoranti chimici presenti sul mercato europeo con doppia certificazione europea. È costituito da una resina epossidica Bossong bi-componente ad alto valore di aderenza per fissaggi pesanti per impieghi su calcestruzzo, muratura piena e legno. È adatto per fissaggi elettricamente isolati, permette ancoraggi ad elevato potere dielettrico annullando l’effetto delle correnti vaganti. La resina, per il suo alto valore di aderenza e per la facilità di penetrazione nelle porosità e nelle zone cave, consente un fissaggio sicuro senza espansione e quindi senza tensioni nel materiale di base durante l’installazione. La resina e l’indurente si miscelano solo durante l’estrusione mediante il passaggio del prodotto nell’apposito miscelatore e non necessita di pre-miscelazione.

Consolidamento dei terreni di fondazione

Iniezioni di resine consolidanti, non invasive, adatte ad ogni tipologia di fondazione: isolata, nastriforme e a platea costruita con qualunque materiale.

Laterizi di Categoria I° per zone sismiche

Blocco per muratura armata, microporizzato con farina di legno vergine, modulare, progettato e brevettato con la nuova geometria a setti radiali per assorbire al meglio le tensioni trasmesse dalle barre verticali. Taurus del Gruppo Stabila è un sistema antisismico brevettato.

Rinforzi per solai con criteri antisismici

Uno dei requisiti fondamentali delle strutture che resistono al sisma è il comportamento “scatolare”, per il quale le murature sono legate ad un solaio rigido in grado di ripartire il carico sismico alla pareti nella direzione della loro massima resistenza. Una soletta in calcestruzzo connessa ai travetti e collegata perimetralmente alle murature realizza al meglio questo piano rigido. I connettori per solai misti e più precisamente solai misti legno-calcestruzzo, acciaio calcestruzzo e laterocemento-calcestruzzo Tecnaria sono la risposta per assicurare una maggiore resistenza ai movimenti tellurici.

Sistemi antisismici in Classe A

Il sistema costruttivo ICF ITALIA è composto da pannelli modulari in polistirene espanso sinterizzato ad elevata densità che, mediante l’inserimento degli opportuni distanziali interni, dei “casseri a perdere” autoportanti, compone pareti portanti antisismiche.


Questo articolo è stato originariamento pubblicato da questo sito web.